ASD Pontevalleceppi - Prima Squadra

Acquistato dalla Pontevecchio il difensore Luca Minelli

MINELLI, COL PONTE VALLECEPPI AMORE A PRIMA VISTA

Luca Minelli

MINELLI, COL PONTE VALLECEPPI AMORE A PRIMA VISTA
IL DIFENSORE SI PRESENTA: ”TRATTATIVA LAMPO, SINTONIA TOTALE. AMBIENTE SERENO E TRANQUILLO, MEGLIO DI COSÌ…”
IL CENTRALE: ”CON BOBO CHE SPORTELLATE! OBIETTIVO? DIVERTIRSI E FARE MEGLIO DELL’ANNO SCORSO’
PONTEVALLECEPPI – Il giorno dopo l’ufficialità del suo arrivo in maglia biancorossa, il neo acquisto Luca Minelli, difensore centrale mancino classe 1993 si presenta, partendo dai motivi che lo hanno spinto ad accettare la sfida ponteggiana. ”Sono stato contattato dal direttore sportivo Emanuele Monni la sera, e il giorno seguente ci siamo incontrati, io, lui e il presidente Francesco Cancellotti – rivela Minelli – mi è bastata una chiacchierata per capire sin da subito che persone avevo davanti. Ci siamo trovati in sintonia su tutto, così non ho esitato ad accettare.
C’era voglia di chiudere da entrambe le parti. È stata una trattativa lampo. Avevo bisogno di ripartire da un ambiente sereno e tranquillo, e cosa c’è di meglio del Pontevalleceppi?! Si erano fatte avanti diverse squadre, ma tutte di Promozione. Il mio intento però era quello di giocare le mie carte ancora in un campionato come l’Eccellenza”. Luca vanta un curriculum calcistico di primo livello avendo in passato già giocato con Deruta, Varese, Avellino, ancora Deruta, Torgiano e l’anno scorso alla Pontevecchio.
Quanto ai nuovi compagni… 
”Non conosco personalmente il mister – racconta il difensore – così come i miei nuovi compagni di squadra. Conosco alcuni di loro, solo perché abbiamo giocato contro in alcune occasioni, su tutti Regnicoli – specifica – con cui devo dire qualche bella botta ce la siamo data”. Grande fiducia e aspettative quelle che Luca ripone nella sua nuova squadra e nella stagione che sarà. ”Non ho un obiettivo personale, perché siamo in un gruppo e quindi si ragiona da squadra – chiarisce Minelli – la prestazione del singolo è conseguenza di quella di squadra. Cercherò solo di ambientarmi nel minor tempo possibile e cercare di fare del mio meglio, per ripagare la fiducia della società. Da questa stagione mi aspetto di divertirmi e raggiungere l’obiettivo prefissato dalla società, e perché no, se possibile, cercare di fare anche meglio”.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
200 VOLTE MARRI... GRANDE CAPITANO!
200 VOLTE MARRI... GRANDE CAPITANO!
200 VOLTE MARRI... GRANDE CAPITANO!