ASD Pontevalleceppi - Prima Squadra

29° giornata campionato di Eccellenza stagione 2018/2019

Eccellenza Umbra – 29a giornata: Ponte Valleceppi – Pievese 5 – 2

ECCELLENZA – GIORNATA 29
PONTE VALLECEPPI – PIEVESE 5 – 2
PONTE VALLECEPPI (5-3-2): 1 Biscarini; 2 Potenza, 5 Ragnacci (39′ st 15 Politelli), 6 Vergaini, 3 Mattia, 11 Polidoro; 10 Cecchini, 4 Fanini (21′ st 20 Mancinelli), 8 Giambattista (36′ st 19 Cicioni); 7 Urbanelli, 9 Marri (k) (4′ st 18 Regnicoli). A disp: 12 Cappuccinello, 13 Patoia, 14 Battaglini, 16 Betti, 17 Ricci. All. Fabrizio Ciucarelli
PIEVESE (4-4-1-1): 1 Villani (31′ st 12 De Vincenzi); 2 Parretti (16′ st 17 Dongarrà), 6 Polpetta, 5 Canuti (k), 3 Moretti (1′ st 15 Poggioni); 11 Porcu, 4 Vitali, 8 Morganti (31′ st 14 Saravalle), 7 Metolli; 10 Bonomini (1′ st 16 Cacciamano); 9 Graziani. A disp: 13 Guidantoni. All. Gallastroni
ARBITRO: Sig. Pannacci di Perugia (assistenti: Sig. Santarelli di Gubbio e Sig. Suriani di Perugia)
MARCATORI: 16′ pt e 42′ st Urbanelli, 27′ pt Fanini (rig), 39′ pt Marri, 39′ st Regnicoli, 44′ e 48′ st (rig) Cacciamano
NOTE: Spettatori 250 circa. Ammoniti: Cecchini (Pvc) e Canuti (Pie)
PONTE VALLECEPPI – Vittoria facile, ma salvezza ancora complicata per il Ponte Valleceppi di mister Ciucarelli, che batte 5-2 la Pievese restando attualmente fuori dai play out, ma non al riparo sicuro. Domenica a San Giacomo, con la Ducato (pure lei invischiata nella lotta salvezza insieme a tante altre squadre), solo con un successo il Ponte Valleceppi sarebbe salvo senza tendere l’orecchio e sentire che succede sugli altri campi. Ma a quello penseremo fra tre giorni… oggi restiamo su una partita impostata bene, chiusa nel giro di un tempo e poi gestita fino ad arrotondare il punteggio salvo poi rilassarsi negli scampoli conclusivi. Capitolo formazioni: Ponte Valleceppi senza Sinisi, Monni e Lazzarini. Battaglini, non al top, va in panchina e al suo posto gioca Ragnacci centro destra di difesa con Vergaini in mezzo a guidare il reparto. Cecchini, che diffidato prenderà l’ammonizione, e quindi domenica non ci sarà, vince il ballottaggio con Betti per la numero 10. Davanti Marri e Urbanelli. La Pievese si presenta al Borgioni imbottita di giovani, con soli 17 effettivi e le punte Cacciamano e Dongarrà in panchina. E’ un 4-4-1-1 quello disegnato da Gallastroni che lascia Graziani davanti e “appiccica” Bonomini su Fanini; la mossa non pagherà… Cronaca che si apre al 6′ quando Potenza crossa rasoterra da destra, Canuti, indeciso se stoppare o spazzare, resta a mezza strada e lascia palla allo stesso Potenza che dribbla e calcia forte con Villani che è bravo a smanacciare in angolo. Al 16′ arriva il vantaggio del Ponte Valleceppi con Polidoro che crossa dalla sinistra e Urbanelli che taglia sul primo palo e spizza di testa insaccando la sfera all’angolo più lontano. Minuto 27′, siamo al raddoppio del Ponte Valleceppi con Marri che sventaglia da sinistra per Fanini, controllo e palla scodellata in area per Urbanelli che attaccato da Polpetta va giù; per l’arbitro, il signor Pannacci della sezione di Perugia, ci sono gli estremi per il calcio di rigore. Dal dischetto Fanini incrocia il rasoterra di destro con Villani che intuisce ma non può arrivarci. Al 36′ si vede anche la Pievese con Metolli che si accentra dalla sinistra, semina un paio di avversari e calcia col destro da fuori con Biscarini che blocca a terra. Passano tre minuti e quando il cronometro segna il 39′ il Ponte Valleceppi triplica. Schema da corner battuto da sinistra da Polidoro, Fanini taglia sul primo e spizza sul secondo, Marri irrompe e firma il tris con un tap in comodo comodo. Si va al riposo sul 3-0 e ripresa che si apre con Gallastroni che getta nella mischia Poggioni e Cacciamano per Moretti e Bonomini ridisegnando i suoi con Morganti terzino sinistro, Porcu mediano destro, Metolli alto a destra e Poggioni a sinistra, con Graziani dietro a Cacciamano. Nel Ponte Valleceppi, dopo pochi minuti, esce Marri e entra Regnicoli. La Pievese alza il baricentro ma la palla gol la crea sempre il Ponte Valleceppi al 6′, quando Polidoro crossa da sinistra, Villani smanaccia in uscita aerea anticipando Fanini, palla a Giambattista, arresto e botta col destro da fuori con Villani che si salva alla meno peggio aiutandosi anche coi piedi. Al 10′ buona combinazione tra i nuovi entrati ospiti con Cacciamano che vela per Poggianti la cui conclusione, strozzata, termina ampia sul fondo. Minuto 14′ fiammata biancorossa, con Potenza che sfonda a destra, palla indietro rasoterra, prima conclusione di Regnicoli murata da Polpetta e poi Cecchini sparacchia a lato d’esterno destro. La Pievese forza ancora la mano: fuori Parretti, difensore, dentro Dongarrà, attaccante, schierato alto a destra con Metolli che cambia ancora ruolo e chiude da terzino destro. Nel Ponte Valleceppi, Ciucarelli concede meritato riposo a Fanini (ottima la sua prova) e inserisce Mancinelli mezzo destro con Cecchini che passa a fare il vertice basso di centrocampo. Al 27′ Vergaini parte in contropiede, travolge regolarmente Morganti vincendo il contrasto, e innesca un 2 contro 1 a campo aperto, palla a Mancinelli che punta, sterza e conclude, palla respinta, carambola con Vergaini che chiude l’azione in spaccata mandando alto sopra la traversa. Al 31′ punizione dal limite, calcia Dongarrà sopra la barriera col mancino, Biscarini blocca in due tempi. La Pievese gioca le ultime due carte: doppio cambio Saravalle-Morganti e, per la regola dei sottoquota, avvicendamento anche in porta tra De Vincenzi e Villani. Al 35′ palla morbida di Giambattista, che poi lascia il campo a Cicioni, Regnicoli fa da torre per Urbanelli, buono il primo controllo, largo il secondo, destro secco respinto dal portierino classe 2000. Al 39′ i locali calano il poker. Punizione da tre quarti di Mattia, Metolli pizzica la sfera che giunge sul secondo palo a Regnicoli, controllo, finta sull’uscita di De Vincenzi, “step back” come direbbero in NBA, cioè “arretramento”, e rasoiata col destro che vale il 4-0. Gol, il primo in campionato, che suona come una liberazione per l’attaccante ponteggiano, martoriato dagli infortuni e impiegato pochissimo in questa stagione. All’87’ assolo di Urbanelli, che attacca la profondità e lascia partire un destro a giro dal limite che s’insacca dopo aver incocciato il palo lontano: eurogol e partita da 8 in pagella per Tatanka, autore di una doppietta e con a referto un rigore procurato. Reazione d’orgoglio della Pievese che segna il “consolation gol” all’89’ quando Saravalle sventaglia palla sopra la difesa, Graziani sfugge alla trappola del fuorigioco, anticipa Biscarini in uscita con palla a balzetto e consegna a Cacciamano un cioccolatino solo da scartare a porta vuota. 5-1 e partita che invece di chiudersi, si accende nel recupero. Prima triangolo ampio interno Potenza-Regnicoli-Potenza con il classe 2000 che dal limite dell’area piccola calcia addosso a De Vincenzi, bravo a rimanere in piedi, sprecando col mancino la palla del set. Su ribaltamento di fronte Cacciamano sparisce dai radar della difesa ponteggiana ma esita e trova la risposta felina di Biscarini, lesto a chiudere il primo palo sul rasoterra del bomber pievaiolo. E siamo al terzo minuto di recupero quando Politelli, entrato poco prima al posto di Ragnacci (sostituito precauzionalmente da Ciucarelli per l’eccessivo nervosismo mostrato dopo uno scontro con Graziani), stende Cacciamano in area concedendo alla Pievese la chance del 5-2. Lo stesso Cacciamano copia e incolla la trasformazione di Fanini, spiazzando Biscarini e chiudendo una partita già finita dopo i primi 45 minuti ma resa più divertente dalla spensieratezza delle due squadre. Tra tre giorni si torna in campo, per l’ultima e decisiva partita contro la Ducato, in trasferta. Per farsi un’idea… Con una vittoria si va a quota 38, e ci si salva sicuro. Con un pari, bisogna vedere che fanno le altre e, più che la calcolatrice, serve uno psicologo bravo per “scervellarsi” sui possibili incroci relativi a scontri diretti e classifica avulsa. Con una sconfitta, siamo praticamente ai play out, salvo miracoli, vedi una vittoria della Pievese sul Massa Martana e/o l’Orvietana che batte l’Assisi Subasio.
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
200 VOLTE MARRI... GRANDE CAPITANO!
200 VOLTE MARRI... GRANDE CAPITANO!
200 VOLTE MARRI... GRANDE CAPITANO!
Comunicazione
SI INFORMA CHE LA SEGRETERIA È APERTA DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ,
DALLE ORE 17.30 ALLE ORE 19.30, PER ISCRIZIONI, PAGAMENTI, INFORMAZIONI O COLLOQUI CON I RESPONSABILI DEL SETTORE GIOVANILE STEFANO BALDUCCI E DELLA SCUOLA CALCIO DAVIDE FIORETTI.